Nettune Network

Nettune è il network studentesco di radiofonia delle scuole superiori e nasce nel 2015 unendo le tre radio studentesche sul territorio ticinese: Radio LiMe, Radio Jungle Ciani e Radio Cassís. Dopo 5 anni di esperienze positive maturate con il liceo di Mendrisio, Radio Gwendalyn insieme agli studenti e all’associazione Analfabeti, estende alle scuole superiori ticinesi l’esperienza di Radio LiMe, facendo “rete” e creando nuove postazioni radiofoniche studentesche. Per la comunità studentesca ticinese si tratta di una grande opportunità, che permette a noi giovani di affrontare – attraverso il mezzo radiofonico – i temi che ci toccano da vicino, confrontandoci, condividendo esperienze, dando voce ad artisti e gruppi emergenti, promuovendo le nostre attività giovanili e molto altro ancora. Un obiettivo ambizioso che rappresenterebbe una prima a livello cantonale e svizzero! Crediamo che questa esperienza sia un importante utensile alternativo per formare un senso di responsabilità nei confronti della nostra generazione ma anche verso adulti ed istituzioni. Realizziamo questo progetto con Radio Gwendalyn che ha voluto – attingendo dalla propria visione filosofica – sviluppare la radio studentesca all’interno di una necessità volta alla promozione delle attività culturali e sociali. A settembre 2016 Nettune avrà nel suo organico gli studenti di tre dei nostri licei (Mendrisio, Lugano 1, Lugano 2) che andranno ad alimentare un palinsesto web condiviso ricco di podcast, interviste, mixtape. Per contattarci scrivete a: nettuneradios@gmail.com oppure su FB: https://www.facebook.com/nettuneradio

Percorso VI - Lo Spazio Invisibile

26-03-2017

Percorso VI - Lo Spazio Invisibile

“Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma”, secondo Antoine­ Laurent de Lavoisier, scienziato francese che formulò la legge fisica della conversione della massa.

Anche quello che crediamo di aver nascosto o distrutto in realtà continua ad esistere e ad occupare spazio. Anche quello che buttiamo comporta ancora un ingombro.

Ogni nostra azione produce una conseguenza o un “volume”. Dove finiscono i rifuti che produciamo? Dove risiedono quei dati che crediamo senza peso e che ci scambiamo sui cloud o via wifi? In realtà quelle “nuvole” virtuali occupano migliaia di server e quella tecnologia senza fili è possibile grazie a chilometri di cavi o centinaia di satelliti che orbitano intorno al pianeta.

Siamo sicuri che ciò che non ha un ingrombro visibile sia senza peso o a impatto zero? Siamo sicuri che quello che non vediamo allora non esiste (più)?

Con questo percorso i ragazzi sono invitati a cercare anche quello che sembra non esserci e a riflettere sulle scelte apparentemente corrette che crediamo di prendere.

Categorie | Percorsi

Scarica

Tipo di file: MP3 - Dimensione: 393.35MB - Durata: 2:51:28 m (320 kbps 44100 Hz)



Smiley faceFrom the admin area you can customize this box. For instance you can add Widgets and Buttons




You can optionally disable the freebox if you don't need it.